Tricotin. Tipologie, uso e come costruirlo fai da te

Tricotin. Tipologie, uso e come costruirlo fai da te

Tricotin. Tipologie, uso e come costruirlo fai da te

Il tricotin, conosciuto anche come caterinetta o tricottino, è un piccolo strumento utilizzato per fare dei tubolari a maglia, in lana o cotone. Questo attrezzo, solitamente in legno o plastica, è formato da una parte centrale cilindrica sul quale sono montati quattro o più ganci o chiodini. La lavorazione tubolare si ottiene proprio passando attraverso questi ganci o chiodini il filato.

Con questo filo di lana o cotone possiamo creare accessori, bracciali, collane e anelli, decorazioni, pupazzi e giochi di vario tipo.

L’attrezzo si può acquistare nei negozi specializzati in handmade e DIY (Do it yourself), nelle mercerie ma anche nei mercatini e fiere creative nella versione manuale o meccanica; l’unica differenza è la velocità con la quale si esegue il tubolare. Della versione manuale ne esistono diverse versioni, anche da collezione, in legno e decorati a mano. Questi si trovano specialmente nei mercatini e fiere creative nei paesi stranieri. È possibile, però, anche realizzarlo con materiali da riciclo che possiamo recuperare in casa.

Scopriamo le caratteristiche di questo strumento, come si usa e come farlo in casa.

Caterinetta manuale

Come si usa la caterinetta

Per creare un tubolare con il tricotin manuale fate passare il filo, dall’alto verso il basso, attorno ai ganci in senso orario. Dopo avere completato il primo giro di incroci, fate passare il filato nella parte superiore del primo gancio utilizzando l’ago in dotazione; bloccate il filo con le dita per evitare di farlo uscire dai gancetti del tricotin. Sollevate delicatamente il filo portandolo nel terzo gancio e tiratelo verso l’esterno. Ripetete questo passaggio su tutti i ganci fino ad ottenere la lunghezza desiderata del tubolare. Dopo i primi giri, la maglia del tubolare sarà più compatta e la lavorazione più semplice e veloce.

Più veloce, pratico e preciso è il tricotin meccanico. L’attrezzo è munito di una manovella che girando forma il tubolare di lana o cotone. Fate passare il filo nella guida presente sul lato dell’attrezzo e fatelo passare nel centro del buco. Inserite il filo nei ganci del tricottino facendo attenzione che questi siano tutti aperti. Nel primo giro alternate il filo tra i ganci e agganciate il pesetto in dotazione nel cappietto che avrete creato all’estremità del filo. Girate la manovella in senso orario e proseguite a fare passare il filo su ogni gancio. Continuate fino a quando non avrete ottenuto la lunghezza del tubolare desiderata.

Tricotin fai da te con bicchiere e cottonfioc

Come costruire un tricotin fai da te

Ci sono tanti modi per fare un tricotin riciclando materiali facilmente reperibili in casa. Il cilindro attraverso cui fare passare il tubolare può essere realizzato con diversi materiali. Possiamo, per esempio, riciclare il cartoncino di un rotolo di carta igienica, il cilindro di plastica di un nastro adesivo e persino un rocchetto vuoto. Può andare bene anche un tubo di plastica acquistato in ferramenta o in un negozio di bricolage e fai-da-te, di edilizia o di giardinaggio. L’importante è che il cilindro abbia il foro nella parte centrale. In base alla larghezza del cerchio potrete inserire più ganci e ottenere un tubolare di dimensione differente.

Per fare i ganci le opzioni sono davvero tante; tra queste, chiodi, graffette, puntine con la testa in plastica o legno, bastoncini di legno, mollette per il bucato, bastoncini di legno. Possiamo utilizzare anche forcine per capelli e bastoncini di cotton fioc.

Una volta scelto il materiale del cilindro e dei ganci, non vi resterà altro da fare che bloccare i ganci al cilindro e iniziare la lavorazione tubolare.

Salva

Salva

Salva

Creativa In

Ciao, benvenuti! Mi chiamo Giovanna Barone e sono una giornalista e insegnante per professione. Questo blog, testata giornalistica online, nasce per condividere con voi la mia passione per l’handmade e la creatività a 360°. Curiosando e cercando tra gli articoli proposti nelle varie categorie potrete trovare diverse idee, schemi, tutorial da cui trarre ispirazione. Gli articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati liberamente. Una volta realizzato il progetto, menzionatemi come fonte. Contattatemi per qualsiasi informazione. Grazie, Creativa In©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *