Come scegliere ago e filo per cucire. Tabella e consigli utili

Come scegliere ago e filo per cucire. Tabella e consigli utili

Come scegliere ago e filo per cucire. Tabella e consigli utili

Nel confezionare un abito bisogna prestare attenzione a diversi aspetti. Leggere correttamente un cartamodello e prendere le misure non è sufficiente; bisogna anche sapere scegliere ago e filo per cucire in base al tessuto.

Questi aspetti sono spesso sottovalutati da chi si avvia al mondo del cucito sartoriale o del cucito creativo; con il tempo e la pratica, però, tutti ne comprendiamo l’importanza. Le conseguenze di un’errata scelta possono incidere sul risultato finale della confezione.

La scelta dell’ago non deve essere casuale; non a caso, se osserviamo attentamente la confezione degli aghi nel nostro kit da cucito, noteremo che oltre a quelli standard, ce ne sono differenti per spessore. Per quanto riguarda l’acquisto dei filati per cucire, oltre alla tonalità di colore che si adatta al tessuto, si deve considerare spessore e composizione del filo. Queste stesse indicazioni valgono per la scelta di agi e filati da montare sulla macchina da cucire.

Tabella ago e filo in base al tessuto

Come scegliere ago e filo per cucire: le tipologie e come riconoscerli

Se ormai è chiaro che scegliere agoe filo per cucire non è un dettaglio da sottovalutare bisogna anche conoscerli e distinguerli tra loro. Oltre agli aghi cosiddetti “universali”, per specifici tessuti si usano gli aghi con punta a sfera, gli aghi stretch e gli aghi doppi.

In linea generale, ago e filo sottile sono indicati per i tessuti leggeri come chiffon, organza, georgette, seta; quelli medi per cotone, lino e jersey; i più robusti sono perfetti per i tessuti pesanti come pelle e jeans.

Il tessuto influisce non solo sulla scelta dell’ago ma anche su quella del filo da cucire. La stessa attenzione con cui scegliamo gli aghi, quindi, deve essere riservata proprio al filo per non rovinare il tessuto. Come per i gomitoli per le lavorazioni a maglia o uncinetto, anche le spagnolette hanno una fascetta che riporta le caratteristiche del filato: numero, colore, spessore. Per non confondersi, bisogna ricordare che più è alto il numero riportato sulla fascetta sul filato più questo sarà sottile.

Consigli utili

Come tutti gli attrezzi da cucito, anche gli aghi con il tempo si rovinano e devono essere sostituiti. L’ago, infatti, potrebbe essere spuntato e rompere il filo; nel caso della macchina da cucire può causare cuciture irregolari o punti saltati.

Gli aghi doppi servono per realizzare punti decorativi e ribattute.

Credits e note

Scrivete nei commenti, o inviate un messaggio a creativain.gb@gmail.com per qualsiasi informazione. Condividete e menzionatemi come fonte sul vostro progetto. Schemi e articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati citando la redazione. Grazie.

CreativaIn© – Giovanna Barone

Salva

Creativa In

Ciao, benvenuti! Mi chiamo Giovanna Barone e sono una giornalista e insegnante per professione. Questo blog, testata giornalistica online, nasce per condividere con voi la mia passione per l’handmade e la creatività a 360°. Curiosando e cercando tra gli articoli proposti nelle varie categorie potrete trovare diverse idee, schemi, tutorial da cui trarre ispirazione. Gli articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati liberamente. Una volta realizzato il progetto, menzionatemi come fonte. Contattatemi per qualsiasi informazione. Grazie, Creativa In©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *