Papercutting o psaligrafia: cos’è e come intagliare la carta

Papercutting o psaligrafia: cos’è e come intagliare la carta

Papercutting o psaligrafia: cos’è e come intagliare la carta

Le tecniche che usano la carta per creare opere d’arte sono numerose. Insieme agli origami e al quilling, trova posto anche il papercutting, ovvero l’arte di intagliare la carta per creare motivi decorativi e ornamentali. Utile per creare quadri, segnalibri, biglietti d’auguri personalizzati e persino complementi d’arredo, questa tecnica permette di personalizzare, decorare e abbellire i nostri progetti in scrapbooking e i bullet journal.

Noto anche come psaligrafia, è una tecnica orientale antichissima, nata in Cina nel VI secolo, sulla base del kirigami; rapidamente, si è diffusa in tutto il mondo adattandosi alle varie culture.

Cos’è il papercutting

Rispetto al kirigami, il cui intaglio della carta dà origine a forme tridimensionali, in questo caso, la lavorazione permette di realizzare delle figure bidimensionali. Il risultato finale è una silhouette, simile a quella degli stencil, che in base alla lavorazione assomigliano a merletti di carta.

La tecnica, che si affina con la pratica, è molto complessa, richiede tempo, pazienza, cura e concentrazione; si basa su un procedimento lento e minuzioso in cui, attraverso un bisturi si ritaglia la carta creando un motivo decorativo. Il taglio deve essere eseguito alla perfezione per non danneggiare le linee e compromettere il risultato finale.

I soggetti e i temi che possono essere elaborati con questa tecnica sono infiniti; i più ricercati sono le sagome a motivi floreali, geometrici e di animali.

Bisturi per tagliare la carta

Come iniziare: gli strumenti del papercutting

Matita e gomma, o in alternativa un disegno stampato, sono fondamentali quando iniziamo un progetto di psaligrafia. Oltre a questi, gli strumenti principali per il papercutting sono la carta, il bisturi da taglio e un tappetino da lavoro.

Per quanto riguarda la carta, è consigliabile utilizzare fogli con una grammatura che varia dai 100 ai 200 g/m². La scelta dipende dalla dimensione del motivo che intendiamo realizzare. Per un disegno piccolo, per esempio, andrà bene anche il foglio 100 g/m² in modo tale da poter curare i dettagli dei merletti.

Un altro strumento fondamentale è il bisturi da taglio. È un attrezzo molto tagliente che presenta una punta sottile con la quale seguire le linee del disegno e intagliarle con precisione.

Non può mancare il tappetino che farà da base d’appoggio durante la lavorazione. In questo modo, non rischieremo di danneggiare le superfici dei nostri tavoli. È consigliabile utilizzare un tappetino rigenerante professionale ma possiamo anche riciclare un cartoncino spesso, il cartone da imballaggio o un tagliere di plastica.

La lavorazione

Disegnate il motivo decorativo su un foglio di carta o stampatelo dal computer; per il papercutting possiamo usare anche i mandala.

Una volta deciso il disegno, tracciamo, con un pennarello spesso, le linee per evitare errori durante il taglio. La lavorazione avviene sul retro del lavoro per non rendere visibili le imperfezioni e i tratteggi.

Fissate il modello alla base di lavoro con della carta adesiva e iniziate ad intagliare gli angoli e le parti più piccole; prestate attenzione a non strappare la carta. Gli elementi più grandi, invece, andranno tagliati alla fine.

Nel caso in cui una parte da rimuovere non si stacca completamente, ripassate il bisturi sulla zona tagliata in precedenza finché la parte non si stacca completamente.

Durante la lavorazione, copriamo con un foglio di carta la parte completata; essendo molto delicata, eviteremo di strapparla e quindi di rovinare il nostro lavoro.

Completato il progetto, fissatelo con delicatezza su una base di carta o tessuto.

Credits e note

Scrivete nei commenti o inviate un messaggio a creativain.gb@gmail.com per qualsiasi informazione. Condividete e menzionatemi come fonte sul vostro progetto. Schemi e articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati citando la redazione. Grazie. CreativaIn© – Giovanna Barone

Come seguirmi:

Salva

Creativa In

Creativa In

Ciao, benvenuti! Mi chiamo Giovanna Barone e sono una giornalista e insegnante per professione. Questo blog, testata giornalistica online, nasce per condividere con voi la mia passione per l’handmade e la creatività a 360°. Curiosando e cercando tra gli articoli proposti nelle varie categorie potrete trovare diverse idee, schemi, tutorial da cui trarre ispirazione. Gli articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati liberamente. Una volta realizzato il progetto, menzionatemi come fonte. Contattatemi per qualsiasi informazione. Grazie, Creativa In©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *