Come indurire i lavori all’uncinetto. Le tecniche

Come indurire i lavori all’uncinetto. Le tecniche

Come indurire i lavori all’uncinetto. Le tecniche

Una volta realizzati, la regola vuole che centrini, pizzi e merletti siano inumiditi e stirati per dare loro forma. Oggi, questi manufatti e tessuti sono spesso riciclati e utilizzati per fare complementi d’arredo, accessori e gioielli. Per questo motivo, bisogna sapere come indurire i lavori all’uncinetto e dare loro la rigidità necessaria all’uso a cui sono destinati.

Una volta scelto il metodo e applicata la soluzione sulla superficie del lavoro, sarà sufficiente riporlo su una forma o su una base, fissare i punti con degli spilli e lasciare asciugare.

Tecniche per inamidare i lavori all’uncinetto

I metodi per trovare come indurire i lavori all’uncinetto sono diversi. Tra i più famosi e utilizzati c’è il composto amido di mais e acqua. Prendete un recipiente, diluite in parti uguali (1:1) l’amido e l’acqua e mescolate fino ad ottenere una soluzione omogenea. Immergete i vostri centrini, pizzi e merletti all’interno del recipiente e lasciateli in ammollo per qualche minuto. Prendeteli, strizzateli delicatamente e modellateli come desiderate. Lasciate asciugare senza esporli a luce diretta. Lo stesso procedimento vale utilizzando amido da bucato e acqua.

Per inamidare e indurire i nostri manufatti, un altro metodo è preparare un composto a base di zucchero e acqua. Versate in parti uguali acqua e zucchero in una pentola; fate sciogliere lo zucchero a fuoco lento evitando che lo zucchero si caramelli. Immergete i vostri manufatti nella soluzione, strizzateli delicatamente e modellateli come desiderate o su una forma. Lasciate asciugare senza esporli a luce diretta.

La versatilità della colla vinilica si nota anche in questo caso. Oltre ad utilizzarla per incollare vari materiali, per fare la cartapesta o il découpage, è utile anche per irrigidire i tessuti. Miscelate in parti uguali colla vinilica e acqua e immergete per qualche minuto il vostro lavoro a uncinetto. Sgocciolate il composto in eccesso e posizionate il manufatto su una base o sulla forma desiderata. Lasciate asciugare. In commercio, inoltre, ci sono delle colle vegetali specifiche per tessuti da passare sulla superficie da trattare con un semplice pennello.

Un altro metodo, adatto per progetti di piccole dimensioni, è utilizzare lo smalto trasparente per le unghie. Spennellate la vernice con il pennellino in dotazione e lasciate asciugare.

Colla vinilica

Credits e note

Scrivete nei commenti o inviate un messaggio a creativain.gb@gmail.com per qualsiasi informazione. Condividete e menzionatemi come fonte sul vostro progetto. Schemi e articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati citando la redazione. Grazie. CreativaIn© – Giovanna Barone

Come seguirmi:

Creativa In

Creativa In

Ciao, benvenuti! Mi chiamo Giovanna Barone; sono giornalista e insegnante per professione. Questo blog, testata giornalistica online, nasce per condividere con voi la mia passione per l’handmade e la creatività a 360°. Curiosando e cercando tra gli articoli proposti nelle varie categorie potrete trovare diverse idee, schemi, tutorial da cui trarre ispirazione. Gli articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati liberamente. Una volta realizzato il progetto, menzionatemi come fonte. Contattatemi per qualsiasi informazione. Grazie, Creativa In©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!