Come unire i fili di due gomitoli tra loro. Metodi fai da te

Come unire i fili di due gomitoli tra loro. Metodi fai da te

Come unire i fili di due gomitoli tra loro. Metodi fai da te

Ferri in mano, il progetto cresce a vista d’occhio e, sul più bello, finisce il gomitolo. Interrompere la lavorazione a maglia o a uncinetto non è mai piacevole; fatto sta che per continuare il progetto bisogna sapere come unire i fili di due gomitoli.

Ci sono diverse tecniche e metodi per attaccare due filati tra loro; la scelta dipende anche dal tipo di filo e dalla lavorazione. Sebbene semplici da eseguire, alcuni nodi possono risultare visibili, poco eleganti e antiestetici; altri nodi, invece, risultano più raffinati e adatti anche per lavorazioni con il chiacchierino.

Ecco, quindi come ottenere nodi di unione invisibili ma allo stesso tempo resistenti e semplici da lavorare.

Come unire i fili di due gomitoli: i nodi

Fare un semplice nodo unendo insieme due fili attraverso un cappio è la tecnica più veloce e semplice su come unire i fili di due gomitoli tra loro. Questa soluzione, però, è poco accurata e professionale, oltre a essere visibile a fine progetto. In questo caso, è importante nascondere le estremità dei fili tra le maglie con un ago da lana.

Per fare il Nodo del tessitore, detto anche nodo invisibile, nodo chirurgico, nodo piatto o “Weaver’s knot”, prendete le estremità dei fili da unire. Realizzate un cappio e fate passare l’estremità sinistra del filo dal basso verso l’alto. Fate, quindi, passare il filo sulla parte sinistra del filo sulla destra e successivamente attraverso il cappio ottenuto precedentemente. Tirate le estremità dei due fili e chiudete il nodo. Tagliare le estremità dei fili quanto più vicino al nodo.

Per unire due filati sottili potete anche provare un altro tipo di nodo. Fate combaciare la parte finale dei due fili da unire e teneteli saldi tra pollice e indice. Fate passare, per 2 volte, il filo intorno al pollice e dietro i due fili; quindi, fate un nuovo giro, questa volta dietro i due fili. Piegate le punte dei fili verso l’interno e tirate il filo per fare scorrere i due giri precedentemente eseguiti. Il nodo è fatto.

Un’altra tecnica è creare un nodo sul primo filo, fate quindi passare l’altro filo al suo interno e fate un nuovo nodo. Stringete i due fili tra loro e avrete ottenuto un nodo resistente.

Altre tecniche

Altra soluzione invisibile, adatta specialmente con la lana, è sdoppiare i fili. Infilate uno dei fili in un ago da lana e fatelo passare tra la filatura per circa 15 cm; sfilate il filo lasciando un’asola sulla parte finale del filo. Ripete questo passaggio con l’altro filato facendolo passare all’interno dell’asola precedente. Tirate il filo e otterrete il nodo

Per unire due fili di lana o acrilico, per esempio, possiamo anche utilizzare la tecnica dell’infeltrimento ad acqua. Sfilate la parte finale dei due capi del filato da unire e inumiditeli leggermente. Arrotolateli con le mani per formare un unico filo. In alternativa, potete utilizzare anche gli aghi specifici per lana cardata.

Credits e note

Scrivete nei commenti o inviate un messaggio a creativain.gb@gmail.com per lasciare un semplice messaggio di gradimento o un saluto o per qualsiasi informazione.

Condividete e menzionatemi come fonte sul vostro progetto.

Schemi e articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati citando la redazione.

Grazie. CreativaIn© – Giovanna Barone

Restiamo in contatto? Ecco come seguirmi:

Creativa In

Creativa In

Ciao, benvenuti! Mi chiamo Giovanna Barone; sono giornalista e insegnante per professione. Questo blog, testata giornalistica online, nasce per condividere con voi la mia passione per l’handmade e la creatività a 360°. Curiosando e cercando tra gli articoli proposti nelle varie categorie potrete trovare diverse idee, schemi, tutorial da cui trarre ispirazione. Gli articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati liberamente. Una volta realizzato il progetto, menzionatemi come fonte. Contattatemi per qualsiasi informazione. Grazie, Creativa In©
error: Content is protected !!