Inserimento e accoglienza a scuola: idee creative per il primo giorno di scuola

Inserimento e accoglienza a scuola: idee creative per il primo giorno di scuola

Inserimento e accoglienza a scuola: idee creative per il primo giorno di scuola

A settembre riapre la scuola e riprendono tutte le attività al suo interno. Pochi giorni prima dell’apertura ufficiale, tutto il personale scolastico è già al lavoro. Gli insegnanti si riuniscono per progettare attività e realizzare il materiale per accogliere alunni e genitori. Queste iniziative di inserimento e accoglienza a scuola sono molto importanti per diversi aspetti: il passaggio ad una nuova scuola, come il rientro, deve avvenire senza traumi e difficoltà.

In un clima di aspettative, ma anche di timori, l’accoglienza è un momento in cui permettere di esprimere i bisogni affettivi, cognitivi e relazionali di ogni alunno. L’accoglienza mette grandi e piccini a proprio agio, crea un ambiente sicuro, sereno e di fiducia da scoprire ed esplorare; permette di costruire le basi dell’inclusione, dell’accettazione, dell’autonomia, della socializzazione e della relazione; stimola il senso di appartenenza alla comunità scolastica. È il momento in cui è possibile interagire, conoscere, instaurare o consolidare un legame con gli alunni e con i genitori.

Le insegnanti programmano le attività didattiche per l’inserimento e accoglienza a scuola  (Foto dal web)

Inserimento e accoglienza a scuola: come decorare gli ambienti scolastici

Il passaggio ad una nuova realtà non è semplice per tutti, specialmente quando si tratta di ingresso alla scuola dell’infanzia. I bambini piccoli, infatti, possono reagire al momento del distacco dalla mamma. Per questo motivo è importante creare un ambiente allegro ma con moderazione, che dia sicurezza e conforto.

Insieme alle attività ludiche e didattiche programmate per ogni materia, gli insegnanti decorano classi e corridoi. L’inserimento e accoglienza a scuola, specialmente nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria, è studiato e programmato. In quest’occasione, negli ambienti scolastici trovano posto cartelloni, poster, striscioni e festoni, decorazioni e addobbi di ogni tipo. Questi, oltre a creare un clima di festa, invitano alla scoperta e all’esplorazione.

Personalizzate ed incollate il cartello con il nome della classe e la sezione sulle porte della claase; lasciate sulle pareti i cartelloni di progetti scolastici precedenti.

Create un semplice percorso sul corridoio che permetta di iniziare a giocare, collaborare e relazionarsi; i bambini lo seguiranno, insieme alle maestre, per raggiungere la propria classe. Tracciate sul pavimento, per esempio, con del nastro adesivo colorato delle linee, dritte e curve, o dei riquadri numerati o con le lettere. Se il corridoio è abbastanza lungo, create delle aree di sosta dove provare a chiedere ai bambini di compiere una semplice azione (salutare, saltare, battere le mani).

Un’altra idea è incollare sul pavimento delle sagome distintive della classe per tutto l’anno scolastico che conducono alla propria classe. I disegni stilizzati e le caricature di animali e fiori sono tra i soggetti più semplici da proporre e riprodurre. Per la giornata si possono utilizzare anche palloncini colorati.

Decorate la classe con coccarde, striscioni, fiori di palloncini e simili.

Con un tappo di bottiglia, della carta crespa e degli occhietti possiamo realizzare una spilla a fiore per i bambini

Attività e idee regalo per i bambini

Diplomi e attestati, segnalibri, segnaposti, targhette o distintivi, medaglie e cornici personalizzate sono tra i lavoretti da preparare o pronti da consegnare agli alunni il primo giorno di scuola.

Si tratta di semplici progetti ed idee utili per iniziare le attività in classe; queste richiedono l’utilizzo di pochi materiali di cui le classi sono già forniti: fogli prestampati, fogli bianchi o colorati e pennarelli.

L’insegnante può anche preparare anticipatamente un ricordo da donare al bambino in un momento della giornata. Cartoncini colorati, carta crespa, colla e forbici, tempere, acquarelli e pennarelli diventano i migliori alleati delle maestre. Per personalizzare il regalo, possiamo utilizzare anche bastoncini e mollette di legno, occhietti mobili, gomma crepla, carta crespa, pompom, penne e matite, scovolini colorati.

Alcuni esempi

La carta è uno dei materiali più versatili a scuola. Con la tecnica degli origami possiamo, per esempio, realizzare dei semplici e veloci segnaposto. Girandole, coccinelle, pesciolini, barchette, stelline, fiori sono alcuni esempi adatti per accogliere i bambini in classe. Oltre a personalizzarli con il nome dell’alunno, possiamo accompagnare il segnaposto con le caramelle. Sempre con gli origami possiamo anche dare forma a simpatici animali e personaggi del mondo dei fumetti con i quali realizzare dei segnalibri. In alternativa, potete piegare la carta e formare un segnalibro a forma di cuore. Un’altra tecnica che usa la carta è il quilling con il quale creare anche un segnalibro.

Anche la gomma crepla e il pannolenci si prestano per questi piccoli regali d’accoglienza. Matite e penne possono essere personalizzati con fiori, girandole, farfalle, fiori multicolore.

Provate anche a creare delle fasce per la testa con la carta colorata da disegnare e colorare. Su di esse non può mancare il messaggio di benvenuto, il nome dell’alunno e la classe.

Anche i distintivi sono molto apprezzati. Per fare una coccarda usate della carta crespa e formate due ventagli da unire tra loro. Al centro incollate un cartoncino colorato da decorare o un tappo di bottiglia colorato.

Se il tempo lo permette e avete il materiale, potete anche realizzare dei segnaposto riciclando tappi di bottiglia di plastica o l’anima dei rotoli di carta igienica da decorare con le tempere.

Credits e note

Scrivete nei commenti o inviate un messaggio a creativain.gb@gmail.com per qualsiasi informazione. Condividete e menzionatemi come fonte sul vostro progetto. Schemi e articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati citando la redazione. Grazie. CreativaIn© – Giovanna Barone

Come seguirmi:

 

Salva

Salva

Creativa In

Creativa In

Ciao, benvenuti! Mi chiamo Giovanna Barone; sono giornalista e insegnante per professione. Questo blog, testata giornalistica online, nasce per condividere con voi la mia passione per l’handmade e la creatività a 360°. Curiosando e cercando tra gli articoli proposti nelle varie categorie potrete trovare diverse idee, schemi, tutorial da cui trarre ispirazione. Gli articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati liberamente. Una volta realizzato il progetto, menzionatemi come fonte. Contattatemi per qualsiasi informazione. Grazie, Creativa In©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!