Copri matita maialino quilling. Tutorial gratuito

Copri matita maialino quilling. Tutorial gratuito

Copri matita maialino quilling. Tutorial gratuito

Il copri matita maialino quilling è un progetto semplice e veloce da realizzare e personalizzare.

La semplicità della lavorazione permette di essere proposto come lavoretto creativo per i bambini. L’arrotolare la carta, infatti, stimola la motricità fine del bambino oltre la creatività.

Questo copri matita fai da te, può accompagnare un sacchetto di caramelle e dolciumi in occasione delle feste per i più piccoli o personalizzare le nostre matite e penne.

Oltre a ritagliare le strisce di carta necessarie, per realizzare il progetto occorre conoscere le basi della tecnica e le figure base del quilling. Ecco quindi come realizzarlo seguendo questo semplice tutorial.

Strisce carta quilling

Copri matita maialino quilling: i materiali

Per realizzare il maialino quilling servono pochi strumenti. In particolare, dovete procurarvi:

  • Strisce di carta rosa (spessore 0,5 mm)
  • Penna quilling
  • Colla vinilica
  • Ondulatore per strisce di carta
  • Cerchiometro
  • Pannello per dipingere piccole superfici
  • Pinzette
  • Cutter da taglio
  • Righello in metallo
  • Pennarello nero (o occhietti mobili)
  • Punzonatrice
Fase di lavorazione maialino quilling

Tutorial maialino quilling

Sono quattro le forme base della tecnica con la filigrana di carta per realizzare il maialino quilling: la spirale, la forma a goccia, l’occhio e il cuore.

La testa del maialino di carta è un disco lavorato con la tecnica del vortex quilling. Utilizzate la penna per quilling (slotted tool) per arrotolare una dopo l’altra le strisce di carta e formare una spirale larga del diametro di 3,5 cm. A questo punto, procedete con la realizzazione e personalizzazione del vortex. Il cerchiometro vi aiuterà nella lavorazione.

Per fare il muso, lavorate una forma a occhio stretta del diametro di 1,5 cm. Infine, occorreranno 2 forme a goccia e 2 forme a cuore rispettivamente per le orecchie e le zampette.

Ultimate le forme, ondulate un paio di strisce di carta e ricoprite con queste i contorni delle forme realizzare.Applicate un leggero strato di colla vinilica sul retro di ogni forma e lasciate asciugare.

Con la punzonatrice e un pennarello nero, infine, realizzate i due occhietti. In alternativa, potete anche utilizzare degli occhietti mobili.

Dopo avere stabilito la posizione delle varie parti, utilizzate la colla vinilica per incollarle. Lasciate asciugare.

 

Cilindro porta matita

L’ultimo passaggio del nostro progetto è realizzare un cilindro nel quale inserire la matita o la penna.

Utilizzate la penna quilling e delle strisce di carta per fare una forma stretta; questa deve essere leggermente più larga del diametro della vostra matita o penna.

Con il cutter e il righello, tagliate una striscia di carta larga circa 2 cm e arrotolatela intorno alla forma precedentemente realizzata. Incollatela al retro del maialino quilling e lasciate asciugare.

Il progetto è pronto.

Retro maialino quilling

Credits e note

Scrivete nei commenti o inviate un messaggio a creativain.gb@gmail.com per lasciare un semplice messaggio di gradimento o un saluto o per qualsiasi informazione.

Condividete e menzionatemi come fonte sul vostro progetto.

Schemi e articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati citando la redazione.

Grazie. CreativaIn© – Giovanna Barone

Come seguirmi:

Creativa In

Creativa In

Ciao, benvenuti! Mi chiamo Giovanna Barone; sono giornalista e insegnante per professione. Questo blog, testata giornalistica online, nasce per condividere con voi la mia passione per l’handmade e la creatività a 360°. Curiosando e cercando tra gli articoli proposti nelle varie categorie potrete trovare diverse idee, schemi, tutorial da cui trarre ispirazione. Gli articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati liberamente. Una volta realizzato il progetto, menzionatemi come fonte. Contattatemi per qualsiasi informazione. Grazie, Creativa In©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!