Campione a maglia. A cosa serve e come contare le maglie

Campione a maglia. A cosa serve e come contare le maglie

Campione a maglia. Cos’è, a che serve e come contare le maglie

La lavorazione ad uncinetto o a maglia non richiede solo la conoscenza dei punti base, del filato e dei ferri. Per ottenere un lavoro ben riuscito, è necessario sapere anche quante maglie avviare; solo in questo modo possiamo evitare errori ed essere costrette a scucire il nostro lavoro già avviato. A tal fine, bisogna sapere fare il campione a maglia.

Ma perché è importante realizzarlo? In molti lo considerano un lavoro noioso, spesso è sottovalutato, ignorato o trascurato ma, bisogna essere consapevoli che fare un campione ci aiuta. Le riviste di settore, infatti, quando propongono un progetto, oltre a illustrare come realizzare il lavoro, spiegano come fare il campione.

Cerchiamo quindi di capire cos’è, a cosa serve e come si contano le sue maglie.

Cos’è e a cosa serve il campione a maglia

Il campione a maglia è un quadrato lavorato a maglia o a uncinetto che serve per regolare e verificare la tensione del filo rispetto al lavoro. In questo modo, otterremo una maglia perfetta che non sia troppo rigida, dura o morbida. Sebbene non sia obbligatorio, può risolverci tanti problemi a lavoro iniziato.

Questa parte della lavorazione, è fondamentale per calcolare, senza fare errori, il numero preciso di maglie da avviare e stabilire le dimensioni del progetto. Sebbene le indicazioni per realizzarlo siano stampate anche sulle fascette dei gomitoli, dobbiamo ricordare che sono indicazioni generali. La consistenza della maglia, infatti, dipende da tanti fattori come il tipo di filato, la tensione della nostra mano e il modo in cui lavoriamo.

Modello campione a maglia 15×15 cm

Come contare le maglie sul campione

Le linee guida generali della maglia ai ferri o a uncinetto suggeriscono di fare un campione a maglia delle dimensioni di 10 x 10 cm.

Queste misure standard, tuttavia, non assicurano un lavoro perfetto, senza difetti o deformazioni. Poiché la tensione del filo nelle prime e ultime maglie, così come in quelle di avvio e chiusura, tendono a deformarsi, fare un quadrato più grande, 15 x 15 cm o 20 x 20 cm, eviterà di sbagliare.

Una volta ottenuto il nostro campione, prendete carta, matita e un righello. Misurate nella parte centrale del campione, in verticale e orizzontale, 10 cm. Delineate i margini ottenuti con degli spilli. Rimuovete il righello e contate quante maglia o ferri sono presenti tra due spilli sullo stesso lato. Annotate questi numeri e fate la media matematica.

Moltiplicate il numero di maglie su 10 centimetri per il numero di centimetri desiderati e dividete per 10

(N° MAGLIE SU 10 CM) x (N° CM DESIDERATI) / 10

Per capire quanti giri fare, ripete l’operazione sulla lunghezza. Moltiplicate, quindi, il numero di ferri su 10 centimetri per il numero di centimetri desiderati e dividete per 10

(N° FERRI SU 10 CM) x (N° CM DESIDERATI) / 10

Se il risultato è maggiore di quello richiesto dal modello, dovete rifare il campione con un ferro più grosso; al contrario, lo rifarete con un ferro più sottile.

Campione a maglia: consigli utili

La lavorazione del campione a maglia deve essere eseguita a maglia rasata o seguendo lo schema dei punti suggerito dal modello. Lo stesso criterio vale anche per le lavorazioni a uncinetto che possono essere eseguite a maglia bassa o sul punto scelto.

Misurate e contate le maglie in orizzontale e verticale al centro e verificate che le maglie siano di ugual numero.

Una volta realizzato il nostro quadrato a maglia campione è importante lavarlo per verificare se la maglia cede, si restringe, infeltrisce o diventa poco elastico. Per farlo asciugare, bloccatelo come con un normale capo a maglia e, in seguito, verificatene la consistenza e la tensione.

Credits e note

Scrivete nei commenti o inviate un messaggio a creativain.gb@gmail.com per qualsiasi informazione. Condividete e menzionatemi come fonte sul vostro progetto. Schemi e articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati citando la redazione. Grazie. CreativaIn© – Giovanna Barone

Come seguirmi:

Creativa In

Creativa In

Ciao, benvenuti! Mi chiamo Giovanna Barone e sono una giornalista e insegnante per professione. Questo blog, testata giornalistica online, nasce per condividere con voi la mia passione per l’handmade e la creatività a 360°. Curiosando e cercando tra gli articoli proposti nelle varie categorie potrete trovare diverse idee, schemi, tutorial da cui trarre ispirazione. Gli articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati liberamente. Una volta realizzato il progetto, menzionatemi come fonte. Contattatemi per qualsiasi informazione. Grazie, Creativa In©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!