Tipi di uncinetto. Come sceglierli e usi

Tipi di uncinetto. Come sceglierli e usi

Tipi di uncinetto. Come sceglierli e usi

Le lavorazioni a crochet non sono tutte uguali; esistono, infatti, diversi tipi di uncinetto con misure differenti. Sulla scelta, influisce la tecnica, la conoscenza dei punti base che intendiamo utilizzare e il modello che vogliamo creare. Attraverso schemi che si ripetono o variano in base al disegno o il modello possiamo realizzare capi d’abbigliamento, come sciarpe e berretti, ma anche accessori, gioielli, componenti d’arredo, addobbi e decorazioni. Ci sono tecniche ed uncinetti con i quali creare anche giochi, bambole e pupazzi.

Questo strumento permette di lavorare filati di ogni tipo e spessore, oltre la classica lana e il cotone. In base alla tipologia, possiamo anche utilizzare la raffia, il nylon e filati naturali o sintetici di ogni tipo. Il risultato sarà una maglia leggera o pesante, traforata o compatta.

Possiamo acquistare gli uncinetti, singolarmente o a kit, presso le mercerie, nei negozi specializzati e online. Sul prezzo, che varia da pochi euro fino a raggiungere anche i 20 euro, influisce il materiale, la quantità di uncinetti e la marca dell’azienda produttrice.

Le misure del ferro sono riportate sul manico dell’uncinetto

Cos’è l’uncinetto

L’uncinetto è un bastoncino realizzato con diversi materiali tra cui legno, bamboo, metallo, alluminio, acciaio e plastica.

Le sue origini sono molto antiche; reliquie storiche e documenti ci permettono di individuare modelli primitivi di uncinetto già tra gli egizi; il suo uso, con il tempo, si è diffuso in tutto il mondo. In Italia, inizialmente, era utilizzato dalle suore per creare centrini e tovaglie per gli altari delle chiese. Successivamente, la tecnica fu appresa anche dalle donne che in casa preparavano i corredi.

Gli uncinetti moderni e classici hanno una lunghezza di circa 20 cm; presentano su una delle due estremità un uncino che serve per prendere il filo e lavorarlo a maglia.

Su ognuno di essi è presente una numerazione che indica quale spessore di filo è consigliabile usare. Nella parte centrale è solitamente schiacciato per facilitare l’impugnatura.

L’uncinetto è anche un alleato per lavorare con alcuni tipi di telaio, tra cui quelli circolari e la forcella.

Uncinetto smirne e uncinetto con asole

Tipi di uncinetto e lavorazioni

Esistono diversi tipi di uncinetto che differenziano non solo per materiale, che incide sulla pesantezza del ferro, ma anche per forma e uso.

Oggi, le appassionate del crochet possono scegliere diverse tipologie di uncinetto da acquistare o a kit; i più apprezzati sono i classici ma anche quelli con manici ergonomici.

Tra gli uncinetti che permettono altri tipologie di lavorazione troviamo l’uncinetto tunisino. La sua caratteristica è che più lungo di quello classico, ha un uncino su un lato e una punta come i ferri da maglia sull’altro; serve per lavorare il punto tunisi. Di questa tipologia di ferro esiste anche la versione a punta doppia, che ha un uncino su entrambi i lati del bastoncino. Un’altra versione è l’uncinetto con asola o locker hook; questo si presenta con un uncino su un’estremità e una cruna sull’altro lato. I modelli più recenti hanno un cavetto e punte intercambiabili.

Esiste poi l’uncinetto smirne che nasce per fare tappeti; si presenta con un uncino a gancio. oggi è utilizzato per realizzare originali applicazioni con la tecnica freeform.

Quale scegliere in base al filato

La scelta dell’uncinetto dipende non solo dal filato e dalla lavorazione ma anche dalla nostra capacità di lavorarlo. Ognuno di noi, infatti, dà una tensione differente al filato mentre lo tiene tra le dita.

Il materiale resta comunque uno dei fattori principali da considerare. Le appassionate del filet, per esempio, utilizzano principalmente gli uncinetti in alluminio e acciaio perché più leggeri. Chi, invece, preferisce dedicarsi a capi d’abbigliamento e accessori, utilizza gli uncinetti in plastica e in legno.

Credits e note

Scrivete nei commenti o inviate un messaggio a creativain.gb@gmail.com per qualsiasi informazione. Condividete e menzionatemi come fonte sul vostro progetto. Schemi e articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati citando la redazione. Grazie. CreativaIn© – Giovanna Barone

Come seguirmi:

Salva

Salva

Salva

Creativa In

Creativa In

Ciao, benvenuti! Mi chiamo Giovanna Barone; sono giornalista e insegnante per professione. Questo blog, testata giornalistica online, nasce per condividere con voi la mia passione per l’handmade e la creatività a 360°. Curiosando e cercando tra gli articoli proposti nelle varie categorie potrete trovare diverse idee, schemi, tutorial da cui trarre ispirazione. Gli articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati liberamente. Una volta realizzato il progetto, menzionatemi come fonte. Contattatemi per qualsiasi informazione. Grazie, Creativa In©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!