Avanzi di lana. Idee e consigli per utilizzare le rimanenze dei gomitoli

Avanzi di lana. Idee e consigli per utilizzare le rimanenze dei gomitoli

Avanzi di lana. Idee e consigli per utilizzare le rimanenze dei gomitoli

Piccoli, aggrovigliati, colorati e di diverso spessore, accumulare gli avanzi di lana è comune a chi lavora a maglia e uncinetto. Buttarli è un peccato! Per questo motivo, non è raro conservare le rimanenze dei gomitoli dentro uno scatolone o un cassetto in attesa di trovare l’idea giusta per sfruttarli. In questo modo, oltre a svotare gli spazi, possiamo personalizzare e dare un tocco di originalità ai nostri progetti. Utilizzarli permette anche di rinnovare con stile capi d’abbigliamento e accessori amati o un po’ dimenticati.

Ma cosa farci? C’è chi li unisce e realizza progetti di maglia completi, come cappellini e sciarpe multicolori, scarpine e calzine baby e persino maglioncini; altri, invece, li utilizzano per fare presine, fermacapelli, amigurumi, decorazioni, applicazioni e rifiniture.  Ecco quindi alcune idee da cui trarre ispirazione.

Scarpine uncinetto

Oggetti e decorazioni con avanzi di lana

Ci sono tanti progetti creativi con cui utilizzare e sfruttare le rimanenze dei gomitoli. In occasione di eventi e feste, gli avanzi di lana possono servirci per creare delle decorazioni a tema.

Oltre agli amigurumi, con pochi metri di filato e un uncinetto possiamo fare decorazioni natalizie, fiori e piante che arrederanno i nostri ambienti. Piccole quantità di filo ci permettono di dare nuova vita a oggetti da riciclo e trasformarli in qualcosa di unico e stiloso; nascono così originali segnaposto, portafoto, portacandele, fermaporta e ghirlande fuoriporta.

Unendo più gomitoli, possiamo anche realizzare borse, portamonete, portapenne e beautycase con punti decorativi a nostro gusto o a fare piastrelle in stile granny da unire tra loro.

Le rimanenze dei filati sono perfetti per creare pompon, nappe e frange multicolori e di diversa dimensione; sono utili per realizzare giocattoli, bambole, decorazioni natalizie, gioielli, portachiavi e non solo.

Unendo insieme filati di diverso tipo, colore e spessore, possiamo anche ottenere degli originalissimi tappeti e cuscini per la casa.

Portacellulare a uncinetto faidate

Applicazioni a maglia o uncinetto con avanzi di lana

Pochi giri e i punti base della tecnica ad uncinetto ci permettono di creare bellissime applicazioni da cucire o incollare su progetti fatti a mano; fiori, animaletti, lettere, stelline e cuori sono i soggetti più riprodotti.

Le applicazioni in lana e cotone sono ideali per creare toppe originali su indumenti bucati; si possono usare anche per fare originali segnalibro su graffette di metallo e bastoncini in legno. Possono personalizzare gioielli e bijoux, penne, astucci, copertine, cerchietti e fermagli per le bambine e tanto altro ancora.

Studiando un tema, dalle rimanenze dei gomitoli, possiamo creare applicazioni ad uncinetto per fare originali quietbook con cui fare giocare i bambini e stimolare e sviluppare le loro capacità sensoriali e la motricità fine.

Amigurumi

Rifiniture con rimanenze dei gomitoli

Oltre alle decorazioni e applicazioni, c’è un’altra soluzione per utilizzare gli avanzi di lana e cotone. Sfruttate, per esempio, queste rimanenze per rifinire, in modo originale, collane, bracciali, bijoux e fermacapelli. Potete utilizzare l’uncinetto, la tecnica del macramè e persino fare dei tubolari di lana e cotone. Pompon, nappe e frange sono utili anche per le rifiniture.

Nel periodo delle feste, con pochi centimetri di filo possiamo creare anche originali chiudipacco, rivestire e personalizzare piccoli oggetti.

Sono perfetti per fare bordure e ricamare a mano disegni, lettere, simboli, iniziali su una base in maglia (maglioni, cuscini, copertine, segnalibri, beautycase).

Filato tubolare per la collana

Consigli utili

In attesa di realizzare il progetto con le rimanenze dei filati, prima di conservarli, suddividete i gomitoli in base ad alcuni criteri: spessore, gradazione di colore, materiale. In questo modo, sarà più facile trovare quello che serve al momento giusto.

Se unirete i filati tra loro, assicuratevi anche di scegliere i colori accostando tonalità che si abbinano tra loro. Questo aspetto, comunque, dipende dal progetto che avete in mente.

Credits e note

Scrivete nei commenti o inviate un messaggio a creativain.gb@gmail.com per qualsiasi informazione. Condividete e menzionatemi come fonte sul vostro progetto. Schemi e articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati citando la redazione. Grazie. CreativaIn© – Giovanna Barone

Come seguirmi:

Creativa In

Creativa In

Ciao, benvenuti! Mi chiamo Giovanna Barone; sono giornalista e insegnante per professione. Questo blog, testata giornalistica online, nasce per condividere con voi la mia passione per l’handmade e la creatività a 360°. Curiosando e cercando tra gli articoli proposti nelle varie categorie potrete trovare diverse idee, schemi, tutorial da cui trarre ispirazione. Gli articoli non possono essere copiati e venduti ma solo condivisi e realizzati liberamente. Una volta realizzato il progetto, menzionatemi come fonte. Contattatemi per qualsiasi informazione. Grazie, Creativa In©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!